Polizza All Risks

È una particolare tipologia di copertura assicurativa che, come dice la locuzione stessa, è rivolta a tutti i rischi.

 

La Polizza All Risks è utilizzata, in genere, nei casi di polizze volte alla tutela dell’assicurato contro una pluralità di rischi, tutela che viene garantita con un unico contratto assicurativo. Si tratta di una tipologia di polizza utilizzata, spesso, in ambito aziendale.

 

A differenza delle tradizionali polizze, è volta a coprire qualsiasi evento rischioso si possa manifestare, eccetto quelli espressamente indicati in contratto. La maggior parte delle polizze tradizionali, invece, elenca specificamente le casistiche in cui l’assicurato ha diritto al risarcimento, intendendosi, così, escluse tutte le altre situazioni.

Nella Polizza All Risks si ha l’enorme vantaggio, quindi, di circoscrivere ad un insieme generalmente piuttosto limitato e ben specifico le situazioni in cui la copertura assicurativa non sia tenuta ad intervenire in caso di danno subito dall’assicurato, lasciando inteso, di contro, che tutte le situazioni rischiose che si possano verificare e che non siano specificate in contratto diano diritto al risarcimento del danno.

Con un semplice esempio, si può dire che, mentre un’assicurazione contro il rischio di un incendio tuteli l’assicurato solo nel caso in cui l’evento dannoso sia rappresentato da un incendio, una Polizza All Risks permetterebbe di garantire la copertura e, quindi, il diritto al risarcimento del danno in caso di qualunque evento dannoso, ad eccezione di quelli specificamente elencati nel contratto assicurativo.

Questa peculiarità la rende assolutamente innovativa e diversa, in quanto ribalta il classico schema dei contratti assicurativi a cui si era abituati.

Data l’ampia casistica di danni coperti dalla Polizza All Risks, essa viene utilizzata, per lo più, dalle aziende, le quali corrono rischi molto diversificati nello stesso momento e con questa soluione possono trovare un ottimo strumento di tutela.

Comporta, data la sua particolare configurazione, l’inversione dell’onere della prova. Infatti, mentre con le polizze tradizionali spetta all’assicurato che abbia subito un danno dimostrare che il sinistro rientra in quelli coperti da assicurazione, in questo tipo di polizza è l’assicuratore a dover provare che il sinistro rientra in una casistica tra quelle espressamente escluse da copertura.

Oggigiorno, le compagnie che offrono questa polizza sono numerose ed esistono varie tipologie di tale copertura assicurativa (ad esempio, quelle rivolte alle imprese edili, alle aziende che si occupano di produrre e distribuire energia con impianti fotovoltaici, quelle per gli infortuni nell’esercizio della professione e molte altre).

La Polizza All Risks può, poi, essere stipulata in abbinamento con una polizza tradizionale che copra i rischi espressamente esclusi dalla prima, in modo da avere una copertura ancora più ampia.