Polizza per impianti idroelettrici

In Italia, la produzione di energia elettrica avviene ancora tramite l’utilizzo di fonti energetiche non rinnovabili e combustibili fossili, quali gas naturale, carbone e petrolio, ma in misura sempre rilevante con fonti rinnovabili, come lo sfruttamento dell’energia idroelettrica, geotermica, eolica, delle biomasse e dell’energia solare. Il restante fabbisogno energetico è soddisfatto acquistando energia elettrica dall'estero.

L'idroelettrico rappresenta la prima fonte rinnovabile in Italia, producendo il 41% dell'energia complessiva rinnovabile necessaria al Paese. Questa tecnologia rappresenta il comparto di rinnovabili trainante; infatti, sono quasi 4.300 gli impianti italiani che ogni anno producono 46 TWh. Una risorsa energetica che impiega quasi 15.300 addetti, ma che necessita costante manutenzione e continui investimenti.

L’energia rinnovabile idroelettrica è una risorsa in gran parte già sfruttata, ma assume un rilievo strategico nei progetti europei da realizzare entro il 2030.


L’Italia, dove l’idroelettrico ha assunto un’importanza significativa, si colloca al quarto posto per energia idroelettrica generata in Europa, subito dopo Norvegia, Svezia e Francia.
La potenza installata è aumentata del 10% negli ultimi anni e il numero delle installazioni è salito del 78%.

I costi per sostenere la produzione di energia elettrica si suddividono in due componenti: costi di investimento e oneri di gestione.


I costi di investimento includono le opere civili, i materiali vari, i macchinari utilizzati, manodopera, progetto e permessi; mentre gli oneri di gestione racchiudono principalmente le seguenti voci di costo: il canone di concessione per l’utilizzo dell’acqua e i costi di gestione e manutenzione dell’impianto (O&M).

Il mercato delle fonti di energia rinnovabile sta crescendo a ritmi sempre più elevati. Industriali ed imprenditori, infatti, vedono valide opportunità di investimento e di crescita in questo nuovo comparto. Per questa ragione è consigliato dotarsi di una polizza all risk completa ed esauriente in grado di coprire tutti i rischi legati alla costruzione e al montaggio degli impianti. La soluzione assicurativa che proponiamo è studiata per ogni tipo di impianto che utilizzi fonti rinnovabili (idroelettrici, fotovoltaico, eolico, geotermico, ecc) e tuteli le aziende sia dai rischi della posa in opera che dai successivi danni materiali diretti e indiretti.

L’assicurazione per l’impianto idroelettrico, ad esempio, offre la garanzia assicurativa per:

 

  • danni diretti

  • atti di terzi

  • guasti macchine a fenomeno elettrico

  • danni per mancato funzionamento dell’impianto (danni indiretti)

  • responsabilità civile verso terzi.

 

Inoltre, si può aggiungere la polizza EAR per ottenere la garanzia durante la fase di costruzione e di montaggio dell’impianto. Nel caso si verifichi uno di questi eventi l’assicurazione per l’impianto fotovoltaico copre il pagamento delle spese che l’assicurato dovrebbe sostenere o, in alternativa, eroga un risarcimento pari all'ammontare del danno assicurato.


Le coperture previste da questo tipo di polizza si possono adattare anche agli impianti geotermici, ai parchi eolici, agli impianti ad energia solare, a biomassa o biogas e ai sistemi che sfruttano l’energia marina.


La polizza all risks per le energie rinnovabili è indicata in caso di ingente valore dell’impianto o per quelle attività situate in zone soggette a particolari eventi atmosferici come grandine o neve. E’ altresì consigliata nelle aree a più alto tasso di furto o di atti vandalici ai danni delle aziende.